Condizioni di viaggio

– Il viaggio con il treno storico viene effettuato con qualsiasi condizione meteo.

– Il biglietto non è rimborsabile e non è possibile lo spostamento su altra data.

– In caso di annullamento della partenza per cause di forza maggiore, la quota di partecipazione verrà integralmente rimborsata o sarà utilizzabile in altra data (salvo indisponibilità) con eventuali integrazioni tariffarie per date specifiche.

– Gli orari sono TASSATIVI: il Museo Ferroviario Valsesiano non si ritiene responsabile ad effettuare alcun rimborso per passeggeri che si presentino in ritardo in stazione (sia durante il viaggio di andata che di ritorno) o che si allontanino dal treno durante le soste nelle stazioni intermedie. Eventuali comunicazioni urgenti per possibili ritardi devono essere effettuate ai numeri 338-9252791 oppure 377-4654982.

– Nessun rimborso o spostamento di data sarà dovuto per sostituzione della locomotiva a vapore con altro mezzo di trazione storico diesel o elettrico, per cause di forza maggiore, non dipendenti dalla volontà degli organizzatori.

– Il Museo Ferroviario Valsesiano in nessun caso si ritiene responsabile a effettuare rimborsi anche parziali per cause (come ritardo del treno in arrivo a destinazione oppure al rientro) o eventuali danni che non dipendono direttamente dalla stessa Associazione o che per natura del viaggio in treno storico sono da considerarsi inevitabili come ad esempio la fuliggine in caso di viaggio in treno a vapore.

– Il Museo Ferroviario Valsesiano in nessun caso si ritiene responsabile in caso di oggetti smarriti sul treno.

– Le vetture storiche hanno gradini di salita alti, quindi non sono adatte a persone con mobilità ridotta o portatrici di disabilità.

– La particolare conformazione delle vetture dei treni storici (tecnicamente non predisposte per la salita e la discesa di viaggiatori in carrozzina) e la mancanza di posti attrezzati rendono oggettivamente impossibile l’accesso e il trasporto di sedie a rotelle o dispositivi analoghi.

– Sono ammessi i passeggini per bambini, da richiudere e riporre nei vani all’interno delle carrozze garantendo il libero passaggio lungo i corridoi e in corrispondenza delle porte di servizio.

– È ammesso, salvo particolari eccezioni e previa comunicazione, il trasporto di animali domestici da compagnia di piccola taglia. In nessun caso gli animali ammessi nelle carrozze possono occupare posti destinati ai viaggiatori. Per il trasporto dei cani è necessario il possesso di museruola e guinzaglio e del certificato di iscrizione all’anagrafe canina che deve essere esibito ad ogni richiesta del personale, nonché al momento dell’acquisto del biglietto ove previsto. L’accompagnatore dell’animale ha l’obbligo di provvedere alla sorveglianza ed è responsabile di tutti i danni eventualmente prodotti dall’animale stesso. Gli animali non devono arrecare disturbo ed intralcio agli altri passeggeri ed al personale di bordo.

– Non sono ammesse riduzioni o gratuità al prezzo intero, incluse quelle previste in base al possesso di particolari carte commerciali o carte di libera circolazione.

– Per necessità di snellezza organizzativa, i gruppi dalle due persone in su si considerano costituiti tutti da “congiunti”. Qualora i medesimi non siano tali (congiunti) è fatto obbligo segnalarlo nelle NOTE della prenotazione per provvedere ad una idonea disposizione “a scacchiera”.